Log in
16-Aug-2017 Aggiornato alle 10:58 +0200

Mugnano, in Consiglio nato ed ufficializzato il gruppo "Periferia Attiva"

Mugnano, in Consiglio nato ed ufficializzato il gruppo "Periferia Attiva" Foto: redazione

La prerogativa del gruppo di "Periferia Attiva", ufficializzato ieri in Consiglio Comunale a Mugnano, è approfondire i temi vicinissimi agli interessi della comunità e portarli a termine

Mugnano. Lo avevamo annunciato solo due giorni fa ed avevamo contattato i due consiglieri comunali di Mugnano, Romagnuolo e Giordano, in merito alla fondazione di un nuovo gruppo consiliare che appoggerà la maggioranza. Nel nostro articolo ipotizzavamo una comunione di intenti nei due anni trascorsi, che oggi, in una nota stampa che ha raggiunto la redazione, è confermata dalla dichiarazione congiunta dei due ex di Altra Mugnano e di UpM.

Nasce quindi in Consiglio comunale il gruppo denominato "Periferia Attiva" con l'obiettivo di approfondire: battaglie sociali, ambientali e civili negli interessi della comunitá.

«Partendo dalle esperienze fatte con le nostre rispettive liste, abbiamo deciso - dichiarano congiuntamente Romagnuolo e Giordano - di intraprendere insieme un nuovo percorso politico con lo scopo di raggiungere obiettivi comuni per il bene del nostro paese. In questi due anni abbiamo già collaborato alla realizzazione di diverse iniziative che hanno consolidato il nostro rapporto umano e politico fatto di comunione di idee ed intenti.
Questo nuovo percorso intrapreso non nasce da un impegno rituale di una campagna elettorale, ma ė frutto di una scelta seria e consapevole fatta da un programma di lavoro che intendiamo portare a termine, di idee, di competenze, di innovazione e di impegno. Porteremo avanti, con i compagni che hanno condiviso con noi il percorso precedente e con chi ha voglia di cambiare realmente questo paese, un percorso coerente e ambizioso, fatto di proposte, opportunitá e partecipazione». 

Una maggiore incisività quindi la prerogativa del gruppo, che continuerà ad affiancare il Sindaco Luigi Sarnataro, su alcuni temi che meritano una maggiore attenzione. 

«Il nome di questo nuovo contenitore - proseguono i due consiglieri -  sarà "Periferia Attiva" per continuare a sottolineare il principio che ci ha guidato in questi due anni trascorsi e che regolerá le nostre scelte future. Vogliamo essere una periferia attiva, ci riteniamo consiglieri del fare e continueremo a portare avanti le nostre battaglie sociali, ambientali e civili negli interessi della comunitá. Siamo contro la politica da tastiera, preferiamo scendere in campo, lavorare in modo serio, competente e coerente. Saremo una periferia attiva nei fatti e non nelle parole».

Vincenzo Perfetto

Direttore Editoriale

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.