Log in
22-Sep-2017 Aggiornato alle 10:18 +0200

Domani i funerali di Alessandra, lutto cittadino a Melito: fermi uffici pubblici, scuole aperte

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Melito
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Domani i funerali di Alessandra, lutto cittadino a Melito: fermi uffici pubblici, scuole aperte Foto: Archivio

Il sindaco di Melito Amente: "Niente chiusura, dovranno dare ai giovani momenti formativi di riflessione sul tragico evento"

MELITO - Domani alle 11,00 si svolgeranno i funerali di Alessandra Madonna alla chiesa Santa Maria delle Grazie. Per l'ultimo saluto alla 24enne tragicamente scomparsa lo scorso 8 settembre, il sindaco di Melito Antonio Amente ha proclamato il lutto cittadino.
In mattinata parte di via Roma sarà chiusa al traffico veicolare e le auto smistate dai vigili urbani per far sì che le esequie possano essere svolte con la dovuta serenità. Sarà così data la possibilità alle centinaia di persone che accorreranno in piazza Santo Stefano di potervi accedere non arrecando danni alla circolazione.

Alle ore 10, grazie alla fattiva collaborazione del parroco don Italo Mastrolanardo, il feretro sarà portato in chiesa dove gli amici potranno pregare prima dell'inizio delle esequie. La bandiera comunale, posta nel Palazzo di Città, sarà esposta a mezz'asta in segno di lutto, mentre saranno sospese le attività lavorative in tutti gli uffici pubblici, a partire dalle ore 11 fino alla conclusione della cerimonia funebre.

L'ordinanza firmata dal sindaco Amente lascia invece libero arbitrio ai titolaridi attività commerciali chiamati però ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino, evitando comportamenti che contrastino con lo spirito del lutto cittadino per l’intera giornata.

Vietate le attività ludiche e ricreative e ogni altro comportamento che contrasti con il carattere luttuoso della cerimonia o con il decoro urbano. Resteranno invece aperte le scuole, visto che il sindaco di concerto con l'amministrazione ha ritenuto di non doverle chiudere, ma che anzi le stesse dovranno dare ai giovani momenti formativi di riflessione sul tragico evento.