Log in
20-Jul-2017 Aggiornato alle 9:47 +0200

Marano, scoppia emergenza abitativa ed aumentano drammaticamente le povertà

  • Scritto da Nota Stampa, Sinistra Italiana - Rifondazione Comunista
  • Pubblicato in Politica
  • 0 commenti
Marano, scoppia emergenza abitativa ed aumentano drammaticamente le povertà Foto: Comunicato

Incontro ufficiale con i soggetti preposti per le politiche abitative

La crisi economica, la mancanza o la perdita di lavoro stanno facendo sprofondare molte famiglie nella disperazione più totale. In molti, avendo perso il lavoro, hanno perso anche la casa.

Perdurando uno stato di evasione fiscale da parte di molti proprietari di immobili, diverse famiglie non hanno potuto cogliere l’opportunità di aderire al bando per morosità incolpevole.

Ad oltre due anni dalla scadenza del bando assegnazione alloggi, pubblicato grazie alla nostra lotta incessante, trascorreranno almeno altri sei mesi per la graduatoria provvisoria e quindi definitiva a causa della totale inerzia ed incapacità della giunta Liccardo e della commissione presieduta dall’ex dirigente Claudia Gargiulo.

Solo in queste settimane in commissione provinciale stanno lavorando alle pratiche istruite. Un ritardo notevole e colpevole che peserà sulle coscienze di molti.

A questo però si aggiunge la mancata volontà politica di andare avanti con la piattaforma da noi proposta da anni per dare poi una risposta concreta alle famiglie:

  • ricognizione patrimonio comunale con verifica requisiti economici attuali occupanti (dipendenti pubblici, professionisti che privano del diritto di un alloggio a canone agevolato a chi vive in condizione di disagio);
  • destinazione dei beni sequestrati per abusivismo edilizio ed acquisito a patrimonio comunale;
  • riutilizzo dei beni confiscati alla camorra da destinare ad emergenza abitativa (percorso già avviato con fondazione Polis).

La verità profonda ed amara sta nel fatto che le politiche abitative non siano mai state messe al centro dalle ultime amministrazioni ed ora la disperazione di chi ha uno sfratto sulle spalle incolpevolmente sta emergendo tutta nella sua profonda drammaticità.

A tutto questo si aggiunge che il governo Renzi, nelle ultime leggi di stabilità, non ha finanziato il sostegno al fitto per gli anni 2016 e 2017, Legge 431, né la Regione Campania ha pensato, a differenza di altre regioni, di pubblicare il bando autonomamente per cui i cittadini non potranno chiedere alcun contributo per il canone di mercato.

Negli ultimi incontri il commissario aveva preso l’impegno di proseguire con le nostre proposte. 

Giacché vogliamo che dalle parole si passi ai fatti, in queste ore chiederemo un incontro ufficiale con tutti i soggetti preposti: commissione straordinaria, settore politiche sociali, dirigente area tecnica-patrimonio, comandante polizia municipale affinché attraverso la sinergia dei vari comparti ed avendo una visione d’insieme si inizino a trovare soluzioni concrete per il DIRITTO ALLA CASA.

SINISTRA ITALIANA MARANO
RIFONDAZIONE COMUNISTA MARANO