Log in
24-Apr-2017 Aggiornato alle 18:36 +0200

Giugliano, prostituzione nascosta in centro massaggi: arrestati dai carabinieri i 2 gestori

Giugliano, prostituzione nascosta in centro massaggi:  arrestati dai carabinieri i 2 gestori Foto: archivio

I clienti del centro massaggi di Giugliano in località Lago Patria erano attirati con annunci che offrivano “eleganza e privacy”.

Scoperto a Lago Patria dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Giugliano un centro massaggi che nascondeva un’attività parallela di sfruttamento della prostituzione.

Il centro che prometteva "privacy ed eleganza", come recitavano gli annunci per attirare clienti era gestito da un 50enne del Rione Traiano di Napoli e da una 42enne di origini salvadoregne residente a Chiaiano, arrestati in flagranza per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

La struttura era dotata di diverse camere in cui esercitavano la prostituzione 3 donne di origini dominicane di età compresa tra i 28 e i 35 anni, mentre i clienti erano attirati presso il centro massaggi attraverso inserzioni telefoniche e su siti internet.

Durante la perquisizione operata dai militsri dell'Arma è stato rinvenuto un telefono cellulare di cui i  due sfruttatori si servivano per ricevere le telefonate dei clienti al fine di concordare gli appuntamente e compensi. Sequestrati anche denaro in contante ritenuto verosimilmente pagamento di recenti prestazioni. I due arrestati sono attualmente agli arresti domiciliari

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.