Log in
25-Jul-2017 Aggiornato alle 17:00 +0200

Nulla di fatto per DUP e riequilibrio di bilancio di Qualiano: rinviato al 27 luglio

La seduta del Consiglio comunale rinviata, documenti del Collegio dei revisori contabili arrivano a poche ore dall'inizio dell'assemblea cittadina 

QUALIANO – Rinviato al 27 luglio alle ore 8:00 in prima convocazione e al 28 luglio alle ore 8:15 in seconda convocazione il Consiglio comunale che avrebbe dovuto, tra l'altro approvare il 24 luglio 2017 l’Equilibrio di Bilancio, DUP e Riclassificazione stato patrimoniale.

L’ordine del giorno è abbastanza corposo e non mancano di certo temi tecnici e di grande interesse per la cittadinanza.

Se il Consiglio fosse stato celebrato ieri sarebbero stati discussi i seguenti punti all’ordine del giorno: approvazione verbali sedute precedenti; salvaguardia Equlibri di Bilancio; approvazione Documento Unico di Programmazione 2018/2020 (DUP), PUC: problematiche inerenti, discussione e proposte; Piano di Protezione Civile, approvazione variante; Struttura Comunale Campi da Tennis: discussione e proposte; Roghi tossici discussione e proposte; Riclassificazione stato patrimoniale e inventario al 31/12/2015.

Di certo sarebbe stato una seduta lunga e logorante, allorché non vi erano nemmeno i microfoni necessari per la registrazione del parlato.

Ma non è stato certo questo a far rinviare il consiglio comunale né le assenze visto che mancava il solo Consigliere Apostoli. Allora cosa è stato?

Beh è stato il nuovo parere parzialmente negativo rilasciato dai Revisori contabili dopo che sulla Salvaguardia dell’Equilibrio di Bilancio sono stati forniti al Collegio alcuni atti. Quest’ultimo, dopo aver recepito i documenti e visionati, ha fornito una nuova valutazione arrivata solo ieri alle 13:00 circa: poche ore prima dell’inizio del Consiglio comunale.

Ulteriori criticità sono emerse anche sul Documento Unico di Programmazione e sullo Stato patrimoniale, temi di cui si sarebbe dovuto discutere in durante la celebrazione dell’Assemblea cittadina.

La richiesta di rinvio di tutto il Consiglio comunale è apparsa a tutti singolare, perché sarebbe stato opportuno, ed economico per l’Ente, discutere tranquillamente degli altri punti all’ordine del giorno e rinviare solo quelli che avevano necessità di essere rinviati, ma il Presidente del Consiglio comunale Marrazzo non è stato di questo avviso.

Mettere ai voti la decisione di rinviare tutta la discussione alla prossima seduta ha destato, infatti, la protesta da parte dell’opposizione che avrebbe voluto affrontare le tematiche sulle quali non non vi erano problemi anche per alleggerire la prossima discussione.

Che sia stata ravvisata la pericolosità della seduta visto che i Tecnici in materia economica presenti in aula avrebbero potuto votare contro o astenersi dal voto in merito ai punti del riequilibrio di bilancio, DUP e patrimonio?

In ogni caso sembrerebbe che l’approvazione di questi importanti temi incammini verso la stessa metodica adottata per l’approvazione del Consuntivo 2016 per timore che non si abbiano i numeri sufficienti in aula.

Se si usasse la stessa metodica adoperata per il Consuntivo, allora l’Attuale maggioranza mostrerebbe, senza ombra di dubbio, di essere fragile a tal punto da non essere in grado di rappresentare i cittadini che l’hanno votata.

Sarebbero necessari dei chiarimenti in merito a tutto ciò altrimenti si potrebbe pensare che si stia adottando la tecnica del “Tira a campare”: niente di più nefasto per una comunità.

La città di Qualiano ha ancora una classe politica che governa? Vi è ancora la libertà di decidere per il bene della città in piena libertà? I Consiglieri sono coscienti che le decisioni prese ricadono sulla cittadinanza?

Progetto Oratori, il sindaco Punzo: “La Regione Campania premia Villaricca"

Finanziato il progetto della Parrocchia "Santa Rita Da Cascia"

Villaricca, Napoli. Con un contributo di 50 mila euro la Regione Campania ha finanziato il progetto presentato dalla Parrocchia Santa Rita Da Cascia di Villaricca nell’ambito dell’avviso pubblico “Oratori – Presidio di valori”, fondi stanziati dalla giunta De Luca per le attività oratoriali dei comuni campani.“Siamo molto soddisfatti dell’importante risultato ottenuto oggi. Tra centinaia di progetti proposti solo 50 sono stati ammessi a finanziamento e la Parrocchia di Villaricca ha ottenuto un ottimo punteggio piazzandosi al 19esimo posto. Complimenti al parroco Don Giovanni Tammaro per l’importante traguardo raggiunto”.Così in una nota stampa il sindaco di Villaricca Rosaria Punzo ha commentato la pubblicazione della graduatoria finale dei progetti ammessi a finanziamento che ha visto la Parrocchia Santa Rita i primi classificati con il progetto dal titolo ‘La Famiglia di Santa Rita’.  “La giunta comunale che rappresento accompagnerà sempre tutte le attività propositive che le associazioni parrocchiali e laiche metteranno in campo a favore dei nostri ragazzi e dei nostri adolescenti: il senso di comunità rafforza la buona formazione dei cittadini di domani” ha concluso il sindaco.

Qualiano, dopo il rinvio del Consiglio comunale: l'attacco della Minoranza

I Consiglieri di Minoranza: "[...]  il Sindaco De Luca non avendo la Maggioranza numerica per l’approvazione del DUP, nella circostanza del rinvio, si inventa strategicamente di rinviare l’argomento"

I Consiglieri di Minoranza denunciano alla cittadinanza, al Prefetto e alle autorità competenti che: Sono assolutamente inaccettabili le giustificazioni addotte dalla maggioranza consiliare per il rinvio della seduta del 24 Luglio in prima convocazione comunicate in aula con modi e tempi che si sono dimostrati essere preordinati.

La mancanza dei microfoni e della strumentazione per la registrazione consueta e doverosa per l’occasione era inspiegabilmente mancante, come la documentazione e i fascicoli cartacei non presenti agli atti, alcuni dei quali trasmessi all’ultimo momento per le opportune conoscenze dei Consiglieri di Minoranza.

Poiché la mancata approvazione del Documento Unico di Programmazione costituisce atto e presupposto indispensabile per l’approvazione del bilancio di previsione con conseguente Commissariamento e informativa contestualmente dell'avvenuto al Prefetto, perché avvii la procedura di scioglimento del consiglio, il Sindaco De Luca non avendo la Maggioranza numerica per l’approvazione del DUP, nella circostanza del rinvio, si inventa strategicamente di rinviare l’argomento.

Tale spostamento del Consiglio comunale avviene soltanto nel vano tentativo di temporeggiare per convincere alcuni riluttanti consiglieri dell’ex Maggioranza a votare il Documento nonostante il parere sfavorevole e pesantemente negativo per le numerose criticità evidenziate dal Collegio dei Revisori con i pareri a verbale e depositati agli atti.

I consiglieri di Minoranza denunciano con forza che con il rinvio del Consiglio Comunale è in atto un estremo tentativo con la tecnica collaudata dell’uso di artifizi procedurali, cartacei e contabili, per confondere le idee e convincere quel gruppo ristretto di consiglieri che potrebbe ancora essere disponibile a chiudere gli occhi, turarsi il naso e sfidare con audacia e ardimento il Giudizio della Magistratura Contabile e salvare la traballante poltrona del Sindaco.

I Consiglieri di Minoranza assicurano i cittadini e le autorità competenti, Prefetto e Corte dei Conti, che terranno alta la vigilanza e l’attenzione affinchè non ricadano sulle spalle e con futuri prelievi con le mani in tasca degli ignari contribuenti, il disastro economico e finanziario compiuto dall’amministrazione del sindaco De Luca ormai senza numeri e senza idee.

Gli stessi consiglieri di minoranza ritengono assurdo che il nuovo Consiglio comunale sia stato convocato alle 8.00 del mattino. Il sindaco De Luca tenta in ogni modo di allontanare i cittadini dalla macchina amministrativa. Dopo aver impedito l'accesso alla Casa comunale ora vuole impedire la partecipazione alle pubbliche discussioni relegando le medesime ad affari segreti.

Giugliano, Emergenza incendi: ieri riunione al Viminale.

Una Delegazione del Comune di Giugliano ha incontrato, nella giornata di ieri, 24 luglio, il Viceministro Bubbico

Nella giornata di ieri, una delegazione composta dal Sindaco, Antonio Poziello, dal Vicesindaco, Domenico Pianese, e dai capigruppo consiliari Pasquale Casoria e Francesco Iovinella, ha incontrato il viceministro dell'Interno, Senatore Filippo Bubbico.

Oggetto dell'incontro è stata l'emergenza incendi, che ha evidenziato tutte le debolezze dei sistemi di protezione dei cittadini nell'area della Terra dei Fuochi.
In particolare, la Delegazione ha evidenziata la necessità di potenziare il Corpo dei Vigili del Fuoco, con la creazione di un nuovo distaccamento a servizio dei Comuni della provincia di Napoli rientranti nella perimetrazione della "terra dei fuochi", ed il potenziamento degli uomini e dei mezzi in campo per la prevenzione ed il contrasto.

Con la successiva richiesta del Sindaco Poziello di aumentare le risorse in campo per l'operazione "Strade sicure" e la revisione del Patto per la Terra dei Fuochi. Il Comune di Giugliano ha anche offerto la disponibilità di suoli ed edifici che possano eventualmente ospitare un nuovo distaccamento dei Vigili del Fuoco.

Nel corso dell'incontro, durato circa due ore, il Viceministro ha ribadito la grande attenzione al fenomeno incendi e la volontà del Governo, al fianco degli altri Soggetti istituzionali coinvolti dal Patto per la Terra dei Fuochi, di mettere in campo tutti gli strumenti utili.

La Delegazione ha altresi' evidenziata la necessità di rafforzare gli interventi di controllo del territorio e di prevenzione. "Quello che è accaduto non dovrà mai più ripetersi - afferma il Sindaco, Antonio Poziello -. Abbiamo vissuto giorni di autentico terrore, con le fiamme che avanzano verso le case ed i Vigili dei Fuoco lontani, attaccati ai telefoni con un senso di impotenza che non vogliamo dover vivere mai più".

Il vicesindaco Pianese evidenzia che "si è sostenuta la necessità di andare a rivedere in maniera significativa l'organizzazione dei sistemi di risposta alle emergenze, con il necessario potenziamento dei Vigili del Fuoco". Soddisfazione per l'incontro con il Viceministro è espressa dai due capigruppo presenti. "Abbiamo avuto riscontro dell'attenzione che c'è al tema degli incendi e della Terra dei Fuochi ed una sensibilità verso le proposte avanzate dall'Amministrazione Comunale, che si è fatta interprete delle esigenze della più vasta area a Nord di Napoli".

Intanto, sul fronte delle azioni di contrasto all'abbandono dei rifiuti ed ai roghi, domani è prevista, presso il Commissariato di Polizia di Giugliano, una riunione di coordinamento delle forze dell'Ordine, per determinare gli interventi da porre in essere per il contrasto ai roghi.

Oltre ai Responsabili delle diverse Forze dell'Ordine, saranno presenti il Sindaco di Giugliano ed il Commissario alla Terra dei Fuochi, Campanaro, che ha convocato il vertice.

Mugnano, completati i lavori di restyling in via Carducci

Sarnataro: "Risolta una problematica che affliggeva da tempo i residenti"

MUGNANO, Napoli – Completato l’intervento di restyling lungo via Carducci. I lavori hanno interessato il rifacimento della rete idrica e del manto stradale, la realizzazione di nuovi pozzetti fognari e di un marciapiede, lungo il quale sono stati posizionati una serie di paletti. “Per iniziare la riqualificazione e la messa in sicurezza del manto stradale – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Amatore – abbiamo dovuto aspettare che venissero prima effettuati i lavori di consolidamento statico degli edifici, rimasti danneggiati anni fa da una perdita d’acqua. Per evitare simili problemi in futuro, oltre alla ricostruzione della rete idrica, abbiamo previsto la realizzazione di pozzetti a tenuta stagna, dato che i vecchi erano lesionati e potevano causare nuove infiltrazioni nelle abitazioni. Ringrazio il responsabile dell’ufficio, Vincenzo Liccardo”. Soddisfatto il sindaco Luigi Sarnataro: “In breve tempo abbiamo risolto una problematica che affliggeva da tempo i residenti di via Carducci. Gli edifici danneggiati sono stati infatti messi in sicurezza e l’intera arteria è stata riqualificata. Inoltre, essendo una strada pubblica, abbiamo dovuto installare i paletti così da impedire agli autoveicoli di parcheggiare sul marciapiede e far transitare i pedoni in totale sicurezza. Ringrazio la riuscita dell’intervento il direttore dei lavori Gaetano Del Core”.

Ritorna la Confesercenti Giugliano, Rosario Porcaro eletto alla Presidenza

Il vicepresidente nazionale Schiavo: “Mettere insieme le forze per tutelare le imprese del territorio"

Ritorna la Confesercenti a Giugliano. A presiedere il nuovo direttivo sarà Rosario Porcaro, come vicepresidente è stato designato Domenico Pennacchio, mentre come segretario è stato nominato Mario Cosimo.

Con loro un direttivo composto da oltre dieci imprenditori. La presentazione della ‘squadra’ sarà effettuata durante la conferenza stampa che si terrà giovedì 3 agosto alle 19 al Primo Circolo Didattico di Giugliano in piazza Gramsci.

Il territorio di Giugliano è sempre stato un territorio importante in quanto conta migliaia di imprese – ha spiegato il vicepresidente nazionale della Confesercenti Vincenzo Schiavo, nonché presidente provinciale -. Giugliano ha un’economia molto influente per quanto riguarda il Pil dell’intera Campania e quindi, insieme ai dirigenti dell’associazione Coigiass da tempo radicata sul territorio, abbiamo deciso di mettere insieme le forze per creare un’unica piattaforma associativa che si a tutela delle imprese e a tutela dell’economia locale”.

Il lungo percorso dell’associazione Coigiass sul territorio giuglianese è giunto all’apice – afferma il neo presidente della Confesercenti di Giugliano Rosario Porcaroe la nostra scelta di far parte di una sigla sindacale nazionale è per poter offrire ancora di più servizi agli associati, agli imprenditori. L’unione di intenti con la Confesercenti ci permette di poter affiancare ancora di più in modo concreto e incisivo le imprese sul territorio. È nata questa occasione e ne siamo onorati di farne parte e di essere stato nominato presidente – conclude Porcaro -, oggi abbiamo delle armi in più che metteremo in campo solo ed esclusivamente a servizio delle imprese, del commercio, il tutto per poter rilanciare l’economia della città di Giugliano, mentre la Coigiass continuerà ad esistere animando la città con gli eventi già ben rodati”. 

Telecamere Terra dei Fuochi a Qualiano, De Luca: "L'appalto sarà assegnato al secondo arrivato"

Il Sindaco di Qualiano Ludovico De Luca risponde sulla decisione del Tar di bloccare l'affidamento della gara per l'installazione videocamere della "Terra dei Fuochi" del progetto Fire Free Land.

Il 19 luglio scorso un articolo apparso sul Punto! aveva fatto portato a conoscenza della cittadinanza della sentenza del Tar che difatto ha bloccato l'affidamento all'aggiudicatario, pronunciandosi in favore del secondo arrivato.

Mugnano dopo la critica sul terzo membro dello staff, la replica di Sarnataro

Sarnataro replica al Movimento 5 Stelle: giusta la scelta discrezionale i componenti dello staff sono a contatto con documenti del Sindaco che sono delicati e riservati

Due giorni fa dal Movimento 5 Stelle una critica sulla nomina del terzo componente dello staff del Sindaco, ma soprattutto sulle modalità di scelta della persona. Ieri il Sindaco Luigi Sarnataro, a margine dell'incontro tra Sindaci avvenuto a Qualiano, ha replicato al Consigliere Umberto Zucconelli e al Movimento 5 Stelle.

 

Rifiuti nei pressi di Villa Holiday, il Sindaco di Mugnano risponde

Il sindaco di Mugnano Sarnataro risponde al titolare della struttura: "La strada è di proprietà del comune di Calvizzano" 

MUGNANO - In merito all'intervista, pubblicata da alcuni organi di stampa, del proprietario del ristorante "Villa Holiday", il sindaco Luigi Sarnataro chiarisce quanto segue:

"E' bene specificare che il signor Mauriello è proprietario di una struttura che ricade sul territorio di Calvizzano e le sue rimostranze riguardano i rifiuti sversati su una strada di proprietà del Comune di Calvizzano. Arteria che nasce dall'arretramento, voluto dal signor Mauriello, delle mura della struttura così da poter aver un secondo accesso all'edificio. Attualmente, come chiunque può notare recandosi sul posto, diversi rifiuti sono ancora addossati al muro perimetrale della villa quindi sul territorio di Calvizzano. Ricordo, inoltre, che lo smaltimento di rifiuti indifferenziati o bruciati ha un costo altissimo, pertanto se li dovesse rimuovere il Comune di Mugnano i costi verrebbero poi spalmati sulle bollette Tari del prossimo anno, ricadendo in pratica sulle tasche dei cittadini di Mugnano. Ben diversa questione è il terreno privato dall'altra parte della stradina, ricadente sul territorio mugnanese e fino a qualche anno fa regolarmente coltivato. Dopo gli incendi di natura dolosa verificatisi nelle ultime settimane, abbiamo predisposto un'ordinanza di bonifica che sarà emanata non appena arriverà agli uffici comunali il verbale dei carabinieri. Con apposita delibera inoltre stabiliremo l'inalienabilità e l'inedificabilità dei terreni oggetto di roghi tossici, così da incentivare i proprietari dei fondi a tenere puliti i terreni. Resta in ogni caso preoccupante che strutture cosi grandi, come Villa Holiday, non siano dotate di un adeguato sistema antincendio. Infine il sindaco di Calvizzano Giuseppe Salatiello, su impulso mio e dell'Assessore all'Ambiente Valerio Capasso, ha autorizzato la possibilità di chiudere una volta per tutte la strada di accesso oggetto degli sversamenti".

Giugliano-Villaricca, operazione alto impatto della Polizia

I numeri messi in campo ed i risultati di questi giorni

Giugliano, Napoli. Tra il 16 ed il 22 luglio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Giugliano – Villaricca, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio su tutta l’area di competenza.
Nel corso delle attività che hanno visto l’impiego di 68 poliziotti, sono state identificate 198 persone, elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada, effettuato un sequestro amministrativo di autoveicolo e controllate 10 persone tra arrestati ai domiciliari, sorvegliati speciali e sottoposti a misure alternative.

I poliziotti hanno inoltre arrestato un 49enne di Giugliano per spaccio di sostanze stupefacenti ed un altro giuglianese di 55 anni in esecuzione di un provvedimento dell’autorità Giudiziaria per residuo pena.

Sottoscrivi questo feed RSS