Log in
27-May-2017 Aggiornato alle 11:00 +0200

Villaricca, Primi Passi: un minuto di silenzio per le vittime di Manchester

Gli alunni della "Primi Passi" di Villaricca dimostrano tutta la loro solidarietà

Nelle ultime settimana vi è stato un importanti avvenimento: l’attentato a Manchester avvenuto durante il concerto di Ariana Grande.

Il fatto di cronaca non ha lasciato indifferenti gli alunni della Scuola Paritaria “Primi Passi” di Villaricca che, attraverso un confronto con le insegnanti, hanno commemorato le vittime della tragedia il 23 maggio 2017 in un tema.

Nel loro scritto, carico di significato si legge: “Subito dopo la fine del concerto di Ariana, popstar americana idolo dei teenagers, un atto di assurda violenza ha causato una strage a Mancherster”. Molto chiaro quindi per loro la gravità di quanto accaduto e continuano evidenziando: “Tra le vittime ci sono giovani ed anche bambini”.

StralcioPP3

Gli alunni hanno raccolto l’invito della Ministra Fedeli che ha proposto alle scuole un minuto di silenzio ed hanno voluto dirlo a tutti: “Martedì 23 maggio per condividere con tutti questo grande dolore e per essere contro ogni forma di violenza, anche noi alunni della Scuola ‘Primi Passi’ di Villaricca - Napoli abbiamo osservato un minuto di silenzio esprimendo tutta la nostra solidarietà”.

Gli alunni hanno mostrato una notevole maturità, spesso maggiore di talune persone che incitano solo alla violenza.

Giugliano, entro ottobre rimosse le ecoballe dalla ex Fibe di Cava Giuliani

Sarà la messa in sicurezza la Resit entro ottobre: un lavoro svolto in sordina mentre si lavora a cava Giuliani sulla piazzola 4. Prosegue la messa in sicurezza dell'area vasta di Giugliano

Giugliano. In sordina, va avanti la messa in sicurezza dell'area vasta delle discariche di Giugliano. Entro ottobre saranno completati i lavori alla Resit. Intanto la rimozione delle ecoballe sul territorio di Giugliano procede spedita.

A cava Giuliani, nei pressi della Resit, sono state svuotate 2 piazzole su 4 (la numero 1 e la numero 2) ed ora si sta lavorando sulla più grande (la numero 4): stimata per 40mila tonnellate di ecoballe.

Già rimosse 7mila tonnellate di rifiuti. I tecnici stimavano che le due piazzole svuotate potessero contenere 13 tonnellate di ecoballe, in realtà la quantità si è rivelata sensibilmente più bassa.

A Cava Giuliani sono stoccate circa 65.000 tonnellate, che saranno completamente rimosse entro la fine di ottobre. I materiali lavorati vengono inviati ad impianti in Emilia Romagna ed Abruzzo.

Intanto è partita la rimozione anche nel lotto 2 di Taverna del Re, nel territorio di Giugliano: sono state già inviate agli impianti 244 tonnellate, con un accelerazione delle attività. È, inoltre, in corso la gara d'appalto per rimuovere altre 220mila tonnellate dalla zona di Ponte Riccio: sono previsti due lotti, uno da 100mila ed un'altro da 120mila tonnellate.

"A distanza di un anno dall'avvio nel territorio di Villa Literno della rimozione delle ecoballe, abbiamo provato a fare un primo bilancio delle attività - spiega il Sindaco di Giugliano, Antonio Poziello -. I lavori procedono spediti, l'attività è frenetica e le prime piazzole sono state liberate, con l'obiettivo di arrivare a breve al completo svuotamento delle piazzole presenti nella zona di Ponte Riccio".

Il primo cittadino sottolinea poi anche l'importanza dei lavori in corso alla Resit. "Dopo anni di attesa e ritardi, che hanno a lungo impedito l'avvio della messa in sicurezza della 'madre di tutte le discariche', oggi i lavori si avviano verso la conclusione. Entro ottobre sarà tutto finito ed i cittadini di Giugliano, che da anni guardano con terrore a quella discarica potranno tirare un sospiro di sollievo".

In allegato, si trasmettono alcune foto degli interventi fatti a "Cava Giuliani". Le prime sono lo stato dei luoghi prima dell'intervento, le ultime mostrano le piazzole svuotate dalle piramidi di rifiuti.

View the embedded image gallery online at:
http://puntomagazine.it/areanord.html#sigProId3cc03ae315

Qualiano, il 9 giugno apre l'isola ecologica

Finalmente i cittadini potranno conferire direttamente ingombranti, RAEE ed altro presso la struttura sulla Circumvallazione Esterna. Il sindaco De Luca: “Ci assumiamo una responsabilità, ma la città non può più attendere”

Il 9 Giugno sarà un altro giorno importante per la comunità qualianese: alle ore 10,30 si terrà la cerimonia di apertura dell’Isola Ecologica. La struttura fa parte del complesso “Isola della legalità”, che si compone del centro per lo stoccaggio rifiuti RAEE e di una depositeria di mezzi sequestrati.

Ci assumiamo una responsabilità, ma i cittadini non possono più attendere né tantomeno possiamo lasciare inutilizzata una struttura così importante per la nostra collettività.- sottolinea il sindaco Ludovico De Luca- Siamo in attesa sempre di ricevere la risposta del Ministero ai nostri quesiti visto che vogliamo gestire la struttura come Comune e non affidarla ad associazioni onlus o cooperative sociali come sottoscritto dall’Amministrazione, che ci ha preceduto. – e poi continuando in modo critico, il Primo Cittadino afferma - Tra l’altro è impensabile che i proventi derivanti dalla Raccolta Differenziata fatta dai cittadini di Qualiano, diventino un utile per le associazioni, invece, di andare a beneficio della cittadinanza, che si impegna a differenziare i rifiuti. Nelle more della definizione della questione, facciamo partire l’Isola Ecologica e sicuramente daremo una spinta in più alla Raccolta Differenziata ed alla tutela del nostro ambiente”.

Dalla metà di Giugno, quindi, i cittadini potranno conferire liberamente ingombranti e RAEE nella struttura, che insiste sulla Circumvallazione Esterna contribuendo all’obiettivo amministrativo che è quello di salvaguardare l’ambiente da abbandoni selvaggi e successivi roghi tossici per “cancellare” le tracce del malfatto. Il sindaco De Luca ha emesso anche un’ordinanza, la numero 61, dove viene istituita l’isola ecologica comunale. L’obiettivo sin dall’inizio dell’Amministrazione De Luca è, infatti, il miglioramento della gestione dei rifiuti urbani oltre alla tutela e decoro dell’intero territorio anche mediante l’intensificazione dei servizi oggi esistenti, che fanno sì che Qualiano sia una cittadina pulita e dove, nel corso di questi quattro, si è consolidata una vera e propria coscienza civica ed i cittadini collaborano alle segnalazioni di violazioni ambientali.

L’Isola della Legalità sarà un ulteriore servizio, per combattere gli abbandoni selvaggi, pericolosi per la viabilità e che sono il vero “combustibile” dei roghi tossici. Ricordiamo che il complesso è stato realizzato nell’ambito del PON Sicurezza per lo Sviluppo Ob. Convergenza 2007-2013 – Ob. Operativo 2.5, avviato durante il precedente mandato amministrativo, che ha escluso il Comune di Qualiano dalla gestione della struttura. A carico della cittadinanza, per 5 anni solo un aggravio di costi perché il Comune dovrà pagare le utenze oltre a garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria. I proventi derivanti dalla RD, invece, andranno, alla cooperativa sociale o onlus, che dovrebbe gestire la struttura in completa autonomia. “Riteniamo che la sottoscrizione di questo atto arrechi un danno alla collettività qualianese. - ricorda il sindaco De Luca- per questo sono stati chiesti chiarimenti al Responsabile dell’Obiettivo Operativo 2.5 ritenendo che la gestione dei rifiuti debba essere effettuata solo dall’Ente pubblico.

L’ordinanza sindacale 61, stabilisce, infatti, che il Comune intende gestire l’Isola della Legalità in autonomia con i propri dipendenti comunali, che sono già stati dislocati sulla struttura sia di giorno che di notte con un guardiano notturno. In questo affido temporaneo si potranno iniziare a conferire gli ingombranti ed i rifiuti elettronici ed elettrici (RAEE) ovvero ciò che rimane di apparecchiature che per un corretto funzionamento hanno avuto bisogno di correnti elettriche o di campi elettromagnetici come grandi e piccoli elettrodomestici, pc, apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni e altro. Materiale informativo educherà i cittadini di Qualiano a cui è riservata la struttura, ad un giusto conferimento di materiali, che potranno concorrere anche ad una raccolta punti che permetterà al cittadino “virtuoso” di risparmiare.

Alla cerimonia di apertura presenzieranno il sindaco Ludovico De Luca, l'Amministrazione comunale ed una nutrita presenza di rappresentanti delle forze dell’Ordine, tra cui Prefetto e Questore di Napoli.

Il Meetup Attivisti 5 Stelle Qualiano: a giugno i gazebo

Gli Attivisti 5 stelle Qualiano informano i cittadini delle future iniziative

Qualiano. Il meetup ATTIVISTI 5 STELLE QUALIANO informa tutti i cittadini che a partire dal mese di giugno sarà presente nelle piazze di Qualiano il gazebo informativo.

Invitiamo tutti coloro i quali vogliono informarsi sulle attività del meetup oppure partecipare in modo attivo anche tramite segnalazioni e nuove idee.

L'occasione sarà importante per poter prendere visione di alcune delle iniziative intraprese dal meetup ATTIVISTI 5 STELLE QUALIANO sulle tematiche ambientali, strutturali e sociali legate al territorio qualianese.
Nei prossimi giorni invieremo le indicazioni dei vari gazebo in modo da poterci incontrare. Partecipiamo in tanti, cambiamo veramente Qualiano tutti insieme!

Nasce il Comitato Genitori Scuole Mugnano

Il Sindaco di Mugnano Sarnataro: "Collaboreremo in modo proficuo nell'interesse dei nostri ragazzi"

Mugnano. Nella giornata di mercoledì, presso la sala auditorium del I Circolo didattico Sequino, si è tenuta l’assemblea costituente del “Comitato Genitori Scuole Mugnano”. All’incontro hanno partecipato circa quaranta genitori, in rappresentanza di tutte le scuole del territorio.

Durante l’incontro è stato approvato lo statuto del comitato e nominato il Consiglio Direttivo. Come Presidente è stato eletto all’unanimità Ciro Amborsini e come vice presidente è stata nominata Lara Raglia. Nei prossimi giorni si terranno i primi incontri con le dirigenti scolastiche e l’Amministrazione comunlae per programmare le attività che il Comitato intende perseguire per il prossimo anno scolastico.

Sono orgoglioso di aver ricevuto la stima di tutti i genitori che mi hanno nominato presidente – spiega Ciro Ambrosini – Il nostro obiettivo è quello di collaborare con le scuole, le istituzioni e le famiglie per migliorare la qualità dell’offerta formativa delle nostre scuole, garantendo la massima sicurezza per i nostri figli. La partecipazione al Comitato è aperta a tutti i genitori che vogliano dare un apporto positivo e costruttivo”.

Era presente all’incontro anche il Consigliere Delegato all’Istruzione Andrea Cipolletta: “Ottima iniziativa con la quale si fa un ulteriore passo in avanti verso un modello di scuola inclusivo ed innovativo”.

Al neo comitato dei genitori e al suo presidente Ciro Ambrosini vanno i miei migliori auguri di buon lavoro – dichiara il sindaco Luigi Sarnataro - Sono contento che a Mugnano ci sono mamme e papà consapevoli che vogliono essere presenti a 360 gradi nella vita dei loro figli. Sono certo che si creerà un’ottima sinergia e che potremo lavorare insieme in modo proficuo nell’interesse dei nostri ragazzi”.

PD Giugliano: "Maggioranza allo sbando e senza idee"

Il Gruppo Consiliare PD di Giugliano critica la Maggioranza: "Litigano per una portrona mentre la città affoga tra mille problemi"

La maggioranza dimostra di essere allo sbando, mentre loro litigano per una poltrona la città affoga tra mille problemi”. Il gruppo consiliare del Partito Democratico – composto da Nicola Pirozzi (capogruppo), Adriano Castaldo, Diego d’Alterio e Mena Sabatino – critica l’operato dell’Amministrazione dopo l’ennesimo Consiglio comunale saltato.

E’ evidente oramai che c’è uno strappo tra la giunta, il sindaco e la maggioranza ed a farne le spese sono i cittadini di Giugliano abbandonati tra mille problematiche. Quest’Amministrazione si contraddistingue non solo per la litigiosità ma anche per l’assenza di idee. Non c’è un progetto di città, si continua a vivacchiare alla giornata senza mettere in campo interventi di ampio respiro che mirino a dare a Giugliano la dignità che merita”.

Mugnano, cocaina nella cover dello smartphone e negli slip: arrestato 30enne

La perquisizione domiciliare della sua casa a Mugnano ha permesso di rinvenire materiale per il confezionamento e 600 euro in contanti

Mugnano. I Carabinieri della Stazione di Mugnano hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio B. S, un 30enne del luogo già noto alle forze dell'ordine. Nascondeva 7 dosi di cocaina nella cover del suo smartphone, altre 7 le portava nascoste negli slip.

La perquisizione domiciliare ha poi portato al rinvenimento di materiale per il confezionamento della droga e di 600 euro in banconote di vario taglio ritenute provento di attività illecita. L’arrestato è ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Incidente mortale a Giugliano sulla circumvallazione esterna di Napoli, travolto un ciclista

Un'autovettura dell'Aeronautica Militare ha travolto un uomo di colore in sella ad una bici.

GIUGLIANO - Incidente mortale questa mattina sull'asse mediano all'altezza del Lago Patria. Il collega fotoreporter, Ferdinando Panico, accorso sul posto ci riferisce che la vittima è un uomo di colore ed era probabilmente in sella ad una bici quando è stato travolto da un'automobile.

La vettura coinvolta è una Fiat Stilo di colore blu in forza all'Aeronautica Militare che presenta il vetro frontale a pezzi e gli airbag aperti. A terra, oltre il cadavere, ci sono i resti della bicicletta. Sul posto al momento ci sono le forze dell'ordine che indirizzano il traffico e stanno effettuando i rilievi tecnici.

 

Mugnano, tre giorni di visite cardiologiche gratuite per i bambini

Sarnataro: "Tutelare la salute tramite la prevenzione e la sensibilizzazione"

Mugnano, Napoli 24 maggio 2017. Tre giorni di visite cardiologiche gratuite per i bambini. E’ l’iniziativa patrocinata dal Comune e organizzata dalla Croce Rossa, che si terrà il 26, 27 e 28 Maggio. Per quei giorni, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, un ambulatorio mobile sarà in piazza Municipio per un consulto e un Ecg gratuito per tutti i ragazzi con meno di 18 anni. “L’obiettivo è quello di fare prevenzione – spiega Giuseppe Amoruso, referente per Mugnano della Croce Rossa -  Spesso i bimbi soffrono di malattie congenite, che vengono scoperte solo molto più tardi.

Ringrazio il sindaco per la totale collaborazione e i dirigenti scolastici che si sono impegnati a coinvolgere le famiglie degli studenti”. Le visite mediche saranno effettuate dal cardiochirurgo pediatrico Marco Mucerino. “Ringraziamo il dottore, che ha dato la sua piena disponibilità – commenta l’assessore agli Eventi Dario Palumbo - Tantissime famiglie avranno la possibilità di far visitare coscienziosamente e gratuitamente i propri figli. Non è poco se si considera che talvolta alcuni controlli si tralasciano per motivi economici contingenti”.  Plaude all’iniziativa anche il sindaco Luigi Sarnataro: “In un territorio come il nostro, che combatte ogni giorno contro roghi tossici e inquinamento illecito, come istituzioni abbiamo il dovere di tutelare la salute dei nostri cittadini, tramite anche la prevenzione e la sensibilizzazione. Per tanto invito tutti i genitori a non perdere quest’occasione e a far visitare gratuitamente i propri figli. Ringrazio la Croce Rossa per aver organizzato quest’importante campagna di sensibilizzazione, a cui non potevamo non dare un contributo concreto”.  

 

Duplice omicidio a Giugliano: ecco ulteriori dettagli

L'azione criminale portata a termine nel Bar sul Corso Campano a Giugliano, sarebbe durata circa 20 secondi. Sul posto il Magistrato per i rilievi del caso

Giugliano. Sono entrati a volto coperto nel Bar - tabacchi sul Corso Campano armi in pugno ed hanno freddato due uomini. Originari del popoloso quartiere Sanità a Napoli, si erano trasferiti a Giugliano da oltre 10 anni.

Si tratta di Vincenzo ed Emanuele Staterini, padre e figlio con precedenti penali. Al momento sul luogo del delitto a Giugliano proseguono gli accertamenti degli uomini della Scientifica che sperano di poter ottenere maggiori dettagli dai video del sistema di sorveglianza presente davanti al Bar Tabacchi Di Marino.

Sul posto, nel frattempo, è giunto il Magistrato per costatare la scena del duplice omicidio, ascoltare le prime ipotesi investigative degli inquirenti in merito alla presunta dinamica con cui è stato portato a segno quest'atto criminale e in base alle testimoniamze di chi era presente al momento dell'agguato nel Bar.

L'azione, secondo indiscrezioni trapelate che abbiamo avuto modo di raccogliere, sarebbe durata circa 20 secondi. Un dato che dà un'indicazione della capacità criminale dei due killer. Sui possibili moventi si rincorrono le voci e non è ancora possibile delinare uno scenario ben preciso ma appare evidente che per la modalità di esecuzione si tratta di un agguato di stampo camorristico. 

Attorno alle 21 la Polizia scientifica ha terminato gli accertamenti tecnici e il magistrato ha dato il consenso alla polizia mortuaria di prelevare i due cadaveri e traslarli per effettuare gli esami autoptici.

Sottoscrivi questo feed RSS